Skip to content

LA VECCHIAIA AVANZA…

agosto 28, 2006
Ti accorgi che stai per diventare vecchio quando…
A) Improvvisamente la gente della tua età inizia ad avere figli in numero spropositato: ti ritrovi con i tuoi amici e le tue amiche e scopri che vecchi compagni di classe, vecchie conoscenze e vecchie antipatie, passata la fatidica soglia dei 20 anni, hanno iniziato a mettere su famiglia.
La settimana scorsa, al bar…
Amica di Gheba: avete saputo che la XXXX è incinta?
Altra amica: si, e anche il XXXX, quello da Santo Domingo, ha avuto un figlio da una tipa…
Io (allibito): cosa?????
Amico di Gheba: ma vi ricordate la XXXX, quella sfigata delle medie, quella un po’ ritardata???E’ incinta anche quella!
Amica di Gheba, sconvolta e al culmine del suo cinismo: Ma chi è che è andato con quella lì?O si è fatta un albanese, o l’hanno stuprata…
Io: Aaaah, beh allora…cmq anche la XXX ha avuto un bocia da un albanese…ghe n’è… (fantastico intercalare dialettale)
B) Improvvisamente non riesci più a riconoscere le persone che erano alle elementari con te. Ok, quelle del tuo anno e dell’anno prima e dell’anno dopo le riconosci ancora, perchè più o meno le frequenti ancora, ma le persone dell’87-88-89-90 ti paiono mutate in maniera raccapricciante, fisicamente e caratterialmente…E’ sempre fantastico scoprire che quel tipo, di 5 anni più giovane di te, una delle promesse del gruppo chierichetti (e per questo motivo, insano idolo di mia nonna), gentile al limite della lecchineria, con una vocina bianca stra-insopportabile, si è trasformato in un truzzo della peggior specie, probabilmente stra-fatto di qualche strana sostanza e diventato improvvisamente terrore del vicinato…
C)Improvvisamente, nessuno del tuo paese ti riconosce più (anche se mi sembra di essere rimasto uguale da circa 7 anni…vabbuò). Passeggi allegramente con tua madre, della gente a te sconosciuta ti ferma e, rivolgendosi alla tua madre, domanda : Ma el el tò om? Risposta: No, l’è mè fiol, el gà vinti-dò ani! Contro-Domanda: Ah, l’è el Daniele! L’è vegnù si grand! No diventem sempre pù picoli e veci, lori ì diventa sempre pù grandi, vara!
Praticamente una sagra dei luoghi comuni.
D)Quando ti rechi a far visita ai tuoi professori e alle professoresse del liceo (opportunatamente selezionati, quelli che mi stavano più sulle palle li evito perchè potrei avere qualche conato di vomito) ti rendi conto che il liceo si è magicamente tramutato in un Kindergarten popolato da una strana tribù che passa la ricreazione a messaggiare e a scambiarsi quei merdosi Winnie Pooh appesi al cellulare. E poi ti domandi perchè le droghe (leggere e non) siano stranamente così diffuse tra quella generazione.
E)Improvvisamente non ti ricordi più di alcuni momenti del tuo passato, primo sintomo dell’Alzheimer.
F)Ti metti a leggere i tuoi componimenti delle elementari e delle medie e ti metti a pensare: quanto ero ridicolo all’epoca, a sparare certe cazzate (non che adesso la situazione sia migliorata).
Annunci
18 commenti leave one →
  1. Anonymous permalink
    agosto 28, 2006 12:13 pm

    Concordo..vecchi rompipalle..ti bloccano per strada e dopo averti interrogata sul tuo ceppo familiare, la tua vita sentimentale scolastica ecc ecc.. l’unica cosa che sanno dirti è…Madonna, sembri ancora una bambina e invece hai già 22 anni..gli darei fuoco..e poi, già 22 anni, qualche problema??Un giorno o l’altro ne picchio uno..E anch’io sono sempre più sconvolta da questo ripopolamento del mondo grazie ai 15 max 20 enni..mah..l’educazione sessuale del liceo è stata un fallimento..Io mi devo ancora riprendere dallo shock di una mia amica incinta..e la bimbetta ha quasi 1 anno..vedi ti..Fa

  2. Ghebuz permalink
    agosto 28, 2006 12:13 pm

    E soprattutto, se dovesse piovere, assorbono tutta quanta l’acqua, emanando gradevolissimi odori di decomposizione…Evvai!

  3. Ghebuz permalink
    agosto 28, 2006 12:16 pm

    X Anonimo: ah ah ah, è vero, tra pochi giorni anche tu compi 22 anni! Anche se non mi ricordo bene la data O_O , vabbè cercherò di inventarmi qualcosa, per evitare le mie classiche figure di merda! 😛A morte i vecchi di merda che popolano i paesi alpini!L’educazione sessuale è stata un triste fallimento, ma anche l’educazione all’affettività, alla lotta contro l’alcool, le droghe, il fumo e l’anoressia, così come l’educazione stradale…tanto sono cose pagate dalla provincia! 😛

  4. SthepenD permalink
    agosto 28, 2006 2:44 pm

    Le vecchiette del “di chi sei te?” e “omammmamacomeseicresciuto” ci sono anche qui in Toscana”. Il punto D invece lo elimino passando sempre il più possibile lontano dal liceo, tanto i professori che mi piacevano saranno stati due o tre al massimo!

  5. monicagellerb permalink
    agosto 28, 2006 2:46 pm

    A) Idem. Mi è successo un pò di tempo fa in università, scene da film: vedo queste due ragazze sedute, da lontano, le riconosco, le saluto…si alzano…credo che facessero 7 gemelli in due. Sono rimasta di sasso O_o “ma…ma…ma…come…eh?”B) Mi è successo proprio l’altro giorno, ero con mia mamma a fare spesa (che brava figliuola che sono) mi si piazza davanti una tipa “ciaaaao come stai?!” ed io “beeeeeene te?” …subito dopo sono corsa da mamma: “mamma mamma, dimmi chi è quella!!!”… O_OC) Ma caspita allora è una costante? E’ successo anche a me! “ma lei chi è?” …”è la mì figliola, perché ‘un si vede?” “mmmaaaaammma che bella che è diventataaaa…o quanto c’ha?” “eh ormai c’ha 22 anni…”…”ma seeeeenti”. La scenetta acquista ancora piu comicità se pensi che io sono lì davanti a loro e parlano come se non ci fossi o avessi 1 anno e non sapessi parlare. D) Verissimo, quando vado a trovare i miei professori del Liceo mi diverto a spaventarli: “La maturità??? attenzione SEGANO A RANDELLO!”.F) Anche a me succede, con i diari…mi vergogno talmente tanto che li leggo con un mano sempre pronta a tappare oscenità che potrebbero rovinarmi la vita da qui fino ai 40.Argh, mi sono sfogata! ^^

  6. Nalkila permalink
    agosto 28, 2006 3:17 pm

    Troppo vero!!!Gli sposati poi ti mettono quell’insana inquietudine da spada di damocle sulla testa.L’altro giorno il mio vicino di casa che abita al pianterreno mi ha visto seduta sulla panchina, sotto al palazzo e mi chiede chi aspetto.Parliamo un attimo,poi mi rendo conto che non ha capito che sono quella dell’ultimo piano,perche non sono più bionda.Ci sono tre opzioni per spiegare la cosa: lui è vecchio, io sono invecchiata velocemente, o sto troppo tempo davanti al computer…

  7. Ghebuz permalink
    agosto 28, 2006 3:34 pm

    X StephenD:Sono una piaga a livello nazionale allora, proporrei un partito per sterminarle…e aggiungerei anche le parenti di quattordicesimo grado, che non conosci, non hai mai visto, ma sanno ovviamente tutto di te…

  8. Ghebuz permalink
    agosto 28, 2006 3:37 pm

    X MonicaGellerB:C) Ma caspita allora è una costante? E’ successo anche a me! “ma lei chi è?” …”è la mì figliola, perché ‘un si vede?” “mmmaaaaammma che bella che è diventataaaa…o quanto c’ha?” “eh ormai c’ha 22 anni…”…”ma seeeeenti”. La scenetta acquista ancora piu comicità se pensi che io sono lì davanti a loro e parlano come se non ci fossi o avessi 1 anno e non sapessi parlare. E soprattutto odio quando si mettono a chiedere cosa faccio e loro:”Ah, Scienze della Comunicazione, aaaah!che bravo che te sè!” nonostante non sappiano assolutamente nulla di SciDeCom e della mia triste carriera accademica.F) Anche a me succede, con i diari…mi vergogno talmente tanto che li leggo con un mano sempre pronta a tappare oscenità che potrebbero rovinarmi la vita da qui fino ai 40.A me con i temini patetici delle elementari, con robe del tipo: ah, quanto vorrei che tutti fossero più buoni e si volessero bene vicendevolmente!Per fortuna alle medie è subentrata la mia fase dark a distruggere l’idillio!

  9. Ghebuz permalink
    agosto 28, 2006 3:38 pm

    X Nalkila:verissimo!A chi lo dici!Ho appena scoperto che un mio compagno di classe ha già progettato il matrimonio!O_OMia nonna ovviamente mi domanda: ma perchè non ti sposi pure tu, magari in chiesa???AAAAAH

  10. monicagellerb permalink
    agosto 28, 2006 3:44 pm

    Ghebuz, idem. “E che fa?” (nota che io sono ancora lì, potrebbe chiederlo a me)“Scienze e tecnologie della comunicazione”“oooohhh, bello, e dove?!”“A Milano”“ooooooooooooooohh”……mi hai dato l’idea per un post! 😛

  11. giuy permalink
    agosto 28, 2006 3:44 pm

    Io e la mia migliore amica siamo le uniche non sposate e senza figli di 5 anni, di una intera classe con 30 alunni 😥 Quando mi vedono, la prima cosa che mi dicono è “ma ancora zittella sei?”O_o (erano così simpatici anche al tempo della scuola)! Aò c’ho 25 anni(sssstt, non lo dite a nessuno) e per strada me ne danno ancora 19-20, eh!

  12. Ghebuz permalink
    agosto 28, 2006 4:01 pm

    X MonicaGellerB: oh, anche tu sulla mia barca?Il mondo pullula di scienziati della comunicazione!Prossimamente trasferisco qui un post dal mio vecchio blog con i luoghi comuni sul nostro corso di laurea!X Giuy: minchia, ma tutti quanti già con figli tra i piedi ad appena 25 anni???Siete in controtendenza rispetto alla media nazionale!E’ inquietante questo fatto!

  13. giuy permalink
    agosto 28, 2006 5:59 pm

    E meno male che c’è il resto d’italia che mi fa compagnia e alza la media perchè se no, mi sentivo zittella davvero! 🙂

  14. dr. gonzo permalink
    agosto 29, 2006 10:04 am

    Certo che ho visto pimp my ride, è il mio programma preferito!

  15. Ghebuz permalink
    agosto 29, 2006 11:50 am

    X Giuy: io ai figli ci penserò dopo i 30, e verranno senz’altro educati secondo il mio pensiero, quindi in maniera pessima…oh oh!X Doctor Gonzo: chi non vuole una macchina con acquario incorporato??Perchè Xzibit non passa anche da casa mia???

  16. StephenD permalink
    agosto 29, 2006 12:02 pm

    Ci sono anch’io a fare Scienze della Comunicazione (anche se farla a Firenze è un po’ come non farla)…

  17. giuy permalink
    agosto 29, 2006 2:09 pm

    Glielo hai detto alla tua nonnina che non ti sposi prima dei 30? 🙂 Ti a preso a mattarellate vero? 🙂 Io ai miei glielo ho detto che non mi voglio sposare, la prossima volta farò un filmino perchè le loro facce erano un programma! 🙂

  18. Ghebuz permalink
    agosto 29, 2006 3:05 pm

    X StephenD: anche tu scienziato della comunicazione?Urge un post su SciDeCom allora!X Giuy: infatti io non voglio assolutamente sposarmi, né in chiesa, né in comune (mia nonna è rimasta sconvolta da ciò) e i miei figli molto probabilmente non verranno mai battezzati, escludendo strane conversioni negli anni a venire 🙂

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione / Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione / Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione / Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione / Modifica )

Connessione a %s...

%d blogger hanno fatto clic su Mi Piace per questo: