Skip to content

PROGETTO BENESSERE

novembre 4, 2006
Non so voi se accadeva anche nelle vostre scuole, ma alle superiori non facevamo altro che partecipare a strani seminari, tenuti da competenti nel settore, tutti incentrati sulle varie problematiche adolescenziali.
  • Un corso sull’accettazione di sé stessi e menate varie;
  • Educazione all’affettività;
  • Educazione sessuale;
  • Educazione stradale;
  • Prevenzione della droga;
  • Menata non meglio identificata con lo scopo di indirizzarci meglio verso gli studi universitari.

In altre classi venivano anche effettuati corsi di prevenzione all’alcool e all’anoressia. All’epoca, sconvolto da tanta attenzione nei nostri confronti, chiesi ad una mia parente, assistente sociale, il perchè. Risposta:”Il Trentino Alto-Adige ha uno dei più alti tassi di suicidio in Italia, così come quelli di alcoolismo. Inoltre il comprensorio C9 ha un’altissima incidenza di malati di AIDS…”

Aaaah, praticamente vivo in un ambiente felicissimo!

—————————-

ALCUNI SIMPATICI MOMENTI

  • Un giorno ci regalarono dei preservativi, quelli extra-fini (commento di una mia compagna di classe:”Ma sono quelli da pompini!!” (???) Avevamo 15 anni all’epoca, tornai a casa e misi il profilattico in camera mia, poi qualche entità malvagia (penso mia nonna), lo fece sparire. Un bel giorno, due anni dopo, mentre io ed una mia coinquilina stavamo aiutando un altro nostro amico a pulire la sua allegra cameretta, trovammo il reperto. Lo riempimmo d’acqua e ci disegnammo sopra gli occhietti felici con l’uniposca: resistette un’oretta, poi esplose. RIP
  • Il deficiente che ci faceva Educazione stradale:”Mi raccomando, non truccate i motorini. Cioè, si truccano così…”(descrivendo tutto il procedimento) “…però, mi raccomando, non fatelo, è contro la legge…”. Stranamente tutti quanti passavano il pomeriggio in garage…

ALLE MEDIE….

Corso di educazione sessuale.

Educatrice:”Mi raccomando, ragazzi, mettete le vostre domandine nella cassetta o, se volete, chiedetele pure direttamente!”

Le domandine si dividevano in tre filoni:

  • quelle lattiginose (Cos’è l’amore? Quando si sente innamorati? Come ci si sente? Mi batte il cuore quando vedo un ragazzo, cosa vuol dire?)
  • quelle inquietanti, da adolescente alle prese con il corpo che cambia. (Mi sono svegliato stamattina con le mutande piene di una roba bianca…è una polluzione?)
  • quelle da adolescente navigato/a. (Ho fatto sesso orale con il mio ragazzo, ed è venuto in bocca. Cosa rischio?)

La mia domanda, rivolta direttamente all’educatrice:“Ma che differenza c’è tra transessuali, viados e travestiti?”

La stronza prof. ciellina si sentì male, l’educatrice non rispose. O_o

—————————————

AGGIORNAMENTO

OGGI TORNO IN PIANTA QUASI STABILE A PADOVA! Cercherò di aggiornare il mio blog con la stessa frequenza…forse…beh ci proverò…

Annunci
24 commenti leave one →
  1. Anonymous permalink
    novembre 4, 2006 1:16 pm

    ahahah che ridere^^ il tipo che ci ha fatto educazione sessuale alle superiori strizzava l’occhio ai maschi dicendo “occhio che le ragazze vi fregano”…la mia prof invece pretendeva di spiegare l’apparato maschile senza pronunciare la parola “pene”…e beh^^invece per la cassetta delle domande…una volta ne abbiamo trovato una in una classe vuota e ci abbiamo infilato due domande imbarazzantissime a caso^^k

  2. Giuy permalink
    novembre 4, 2006 1:49 pm

    A noi ci diedero un manualetto su come si inserisce il preservativo e suoi benefici…il mio compagno di banco cercava di convincermi (per ore) ad esercitarmi su di lui per vedere se avevo capito bene O_oA 13 anni, sempre sto qui mi portò il kamasutra per vedere se ero “fisicamente elastica” da potermi adattare a tutte le posizioni…ma questo era un corso privato suo e non indetto dalla scuola O_oGheba: bella la domanda!

  3. grig-io il blogorroico permalink
    novembre 4, 2006 1:52 pm

    complimenti per la tua domanda, Ghebuz.. ma l’oscar va alla tipa: “Ma sono quelli da pompini?”

  4. dottorG permalink
    novembre 4, 2006 2:45 pm

    “ma se il mio ragazzo mi bacia in bocca con la lingua posso rimanere incinta?”

  5. Sere permalink
    novembre 4, 2006 3:01 pm

    Ghe, devi sempre mettere in imbarazzo la gente!! Ma io non lo so, per favore, contieniti!!!! Suvvia!! E ti prego, non suicidarti! Prima devi conoscere me! 😉Anche da noi avevano fatto tutte ste cose qua.. E ovviamente non sono servite a nulla dato che sono diventata sia alcolizzata che ninfomane!!! Ah, la viè!!

  6. Anonymous permalink
    novembre 4, 2006 5:31 pm

    da me hanno fatto solo qll x la guida e x la droga…e ci siamo messi a parlare dei funghetti…i mushrooms…ahah che ridere…poi il mio amico già bello navigato si è messo a dire le ricette che trovava su internet!però cavolo…avrei pagato x fare le lezioni di educazione sessuale….cmq concordo cn il blogorroico..sono qll da pompini??ahah ghe… 🙂 sei il massimo…

  7. Ghebuz permalink
    novembre 4, 2006 7:09 pm

    @Anonimo: la tua prof. era una demente, come si fa a scandalizzarsi a dire pene?OMG, sono sconvolto, peggio della mia prof. di religione!@Giuy: ma che compagni di classe sessuomani avevi???Peggio di quella tipa che in prima media ci provava chiaramente con me e si metteva apposta a cercare sul vocabolario “Pene” e “vagina”. Che poi si mise con me e contemporaneamente con un altro O_o (e tutti e due lo sapevamo). O_o@Grig-io: che bella domanda, eh? Quella tipa, per inciso, era uno degli zimbelli della classe!@DottorG: è una cosa da non sottovalutare!@Sere: perchè dovrei suicidarmi?O_o Cmq adoro mettere in imbarazzo le persone e/o sconvolgerle, soprattutto quando vado nella mensa dei ciellini. Ah, alcolizzata e ninfomane!Peggio di certa gente di mia conoscenza :-pSei come un personaggio di Baudelaire!:-D@Anonimo: io pagherei per rifare tali corsi, li adoravo, anche perchè venivano fuori cose allucinanti (quello sull’autostima poi è stato micidiale, con metà classe che insultava l’altra metà e viceversa). 😛

  8. Tommy permalink
    novembre 4, 2006 8:58 pm

    Quando facevo le superiori vennero due tipi dell’esercito per tenere una lezione, di non so bene cosa visto che io feci obiezione e me ne andai fuori.

  9. Giuy permalink
    novembre 5, 2006 10:47 am

    Gheba: racconta, racconta 😀Mi sa che anche il tuo passato scolastico è interessante 😀

  10. Ghebuz permalink
    novembre 5, 2006 12:28 pm

    @Tommy: O_o da noi non sono venuti per fortuna a tentare di reclutarci…anche perchè erano quasi tutte femmine :-p@Giuy: oddio, nei prossimi post scriverò qualcosa a riguardo :-p

  11. Lario3 permalink
    novembre 5, 2006 12:32 pm

    Ormai dovrebbe essere una questione di pochi giorni… almeno spero!CIAO!!!

  12. Anonymous permalink
    novembre 5, 2006 1:59 pm

    beh nn ci scanniamo anche senza certi corsi…sembriamo nell’area relax di villa serena…cmq si devi raccontare….

  13. Anonymous permalink
    novembre 5, 2006 6:37 pm

    Ma perchè a me non hanno fatto nessuno di questi corsi? E sì che ho fatto la tua scuola medesima. Sarà una cosa uscita dopo la riforma? Da noi è venuto solo l’omino per l’orientamento universitario. Ha cercato di dissuaderci in tutti i modi dal fequentare facoltà umanistiche, dicendo-neanche tanto tra le righe-che saremmo state delle fallita…Ah, che bello quando qualcuno coccola le tue ambizioni!! Ybc

  14. Anonymous permalink
    novembre 5, 2006 8:34 pm

    beh a noi ci scoraggiano di andare all’università del tutto…e pensa cm si sente una che x due anni aveva sognato medicina..xò nulla…ormai mi hanno ftt il lavaggio del cervello…

  15. Sere permalink
    novembre 5, 2006 8:36 pm

    Si, sono la sua musa ispiratrice… Che donna che sono… Ghè, vedi di essee celere nell’aggiornare o potrei arrabbiarmi mooolto seriamente!! Te capì!?!?

  16. Barbara23 permalink
    novembre 5, 2006 9:29 pm

    Più che la lezione di educazione sessuale, mi pare la rubrica della posta del Cioè! 😀

  17. Ghebuz permalink
    novembre 6, 2006 1:19 pm

    @Lario3: allora aspetto il suo inquietante arrivo !@Anonimo: Villa Serena???Oddio, di che cosa si tratta?O_O@Anonimo: è un mistero che inquieta pure me…non saprei, forse hanno già visto in nuce la potenziale pericolosità della nostra classe e delle nuove generazioni…adesso chissà che corsi faranno…”Come non diventare veline…” Aaaah, che gioia!Il tipo dell’orientamento invece ci aveva detto di fare qualsiasi cosa, tanto il risultato sarebbe stato lo stesso = falliti.Olè.@Anonimo: non stare a sentire quello che dicono, se una cosa ti piace, falla! Vabbè, medicina è un impegno, però se ti senti preparata, perché non provare?@Sere: narrami, o musa…come andava avanti poi?O_o Non preoccuparti, scriverò qualcosa al più presto, devo solo trovare l’ispirazione…oh musa!@Barbara23: forse è tenuta dagli stessi esperti in materia O_O

  18. Anonymous permalink
    novembre 6, 2006 1:30 pm

    Il corso di educazione sessuale l’ho fatto alle elementari. Quello sulle droghe mai, come pure quello sull’orientamento all’università.Sono una povera disadattata!!! Blixxxa

  19. Anonymous permalink
    novembre 6, 2006 1:41 pm

    villa serena fa parte dell’ospedale nuovo di monza …il s.gerardo…in pratica all’epoca era proprio un ospedale psichiatrico…adesso lo è però è un pochino diverso se nn sbaglio…cmq ho deciso(quasi) di andare a fr il corso di assistente sociale…

  20. Ghebuz permalink
    novembre 6, 2006 2:33 pm

    @Blixxxa: sono esperienze che ti segnano in profondità!Guarda come sono cresciuto!@Anonimo: aah, un po’ come da noi il Casa Mia!O_o

  21. Stefano Gallagher permalink
    novembre 6, 2006 8:44 pm

    La nostra prof di scienze alle medie era talmente pudica che la parte del libro sulla riproduzione la faceva leggere a noi, perché lei si vergognava a dire pene, vagina e spermatozoi. Sempre meglio di quelle due che sono venute a farci educazione sessuale in seconda superiore, quando il 70% delle adolescenti sono già incinte. Volevano fare le smaliziate e così mentre parlavano giocherellavano con il preservativo che avevano in mano, allugandolo e rilasciandolo in maniera compulsiva. Inquietante.

  22. Ghebuz permalink
    novembre 7, 2006 11:36 am

    @StefanoGallagher: ma quanta bella gente, soprattutto giocherellare così con dei goldoni in classe…Cmq tutti questi corsi non hanno dato i risultati sperati, 2 anni c’erano in zona una quindicina di ragazze dell’89 incinte (quindi all’epoca avevano 15 anni)…OH OH OH

  23. Anonymous permalink
    novembre 7, 2006 9:06 pm

    no dell’89 qui nn ce ne sono tante…!e poi sn io dell’89!!!ce ne sn tante che finisco al consultorio x la pillola del giorno dopo xkè il preservativo “da fastidio”…bambine…

  24. Ghebuz permalink
    novembre 8, 2006 1:42 pm

    @Anonimo: il preservativo “da fastidio” O_oche bella motivazione 😛

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione / Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione / Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione / Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione / Modifica )

Connessione a %s...

%d blogger hanno fatto clic su Mi Piace per questo: