Skip to content

IL RITORNO DI SVETLANA

gennaio 26, 2007

A grande richiesta, tornano le fantastiche avventure di Svetlana!
RIASSUNTO DELLE (2) PUNTATE PRECEDENTI
Svetlana, radical-chic con la puzza sotto il naso, ha ricevuto la lettera di ammissione all’università: desiderosa di vivere nuove esperienze con un ricco tasso intellettualoide (ma esiste ‘sta parola?), parte per la grande città, ove studierà. In viaggio con lei, la madre, quasi un archetipo.
3A PUNTATA – LA RICERCA DELL’APPARTAMENTO
Location: squallidissimo muretto all’entrata dell’università della grande città: praticamente una gigantesca bacheca, piena di post-it dai colori più improponibili, fogli giallastri e scritti con grafia incerta. Svetlana zompetta sulle sue orride scarpe vintage, con una biro smunta nella mano destra e un block notes nella sinistra. La madre la guarda con aria sconsolata, impegnata a giocherellare libidinosa con un lecca-lecca, adocchiando i giovani virgulti che passano da quelle parti.
Madre, tenendosi volgarmente il lecca-lecca in bocca, mostrando il piercing tamarrissimo sulla lingua:”Uè,Svet, guarda quanti fighi…sai, potrei trasferirmi pure io qui..cazzo, ho le vampe…”
Svetlana, indispettita:”Insomma, madre, ma come sei monotona e monotematica. Sempre e solo a pensare al sesso, in tutte le sue forme e in tutte le sue depravazioni. Tu volgarizzi un dono splendido, che il Signore ci ha concesso nel suo infinito amore…”
Madre, facendo finta di non sentirla e indicando un truzzo tutto vestito D&G:”Guarda, stronza. Sono belli, vincenti, con un futuro. Cazzo, quello può essere un tronista” e poi, scrutandolo meglio:”‘Sta minchia. Dalle nostre parti non ci sono manzi di ‘sto tipo, porca di quella puttana.”
Svetlana, sconcertata e lasciando scivolare dallo sconforto a terra un post it che aveva tra le mani:”Ma così mi metti in imbarazzo, oh madre. Non riuscirò mai ad avere una vita sociale soddisfacente qui in città se continui a mettermi in cattiva luce con le tue volgari e autoreferenziali trovate. Ooh, ho un cerchio alla testa…”
Madre, raccogliendo il post-it, mostrando per bene il suo didietro (tutto stizzito in un paio di jeans tamarrissimi a vita stra-bassa):”Tanto, conciata come sei…” e poi, a bassa voce”Mignotta del cazzo…” per poi alzarsi e leggere l’annuncio:”Ma è l’annuncio per un appartamento tutto al femminile…” con il terrore degli occhi.
Svetlana, leggermente ripresasi dallo choc precedente:”Ma madre, ovvio. I maschi arrecano disturbo con le loro attività non fini allo studio, lordano con i loro stili di vita irregolari e non effettuano le pulizie come si deve…è per questo che voglio contattare queste ragazze, il loro appartamento dispone anche di una grandissima libreria. Pensa madre, tutti i miei libri, tutte le emozioni che hanno segnato la vita. Uno scaffale tutto dedicato al Romanticismo tedesco, che adoro, un altro ai classici francesi, un altro per un’accurata selezione delle opere verghiane, senza dimenticare anche i grandi scritti delle Tre Corone…”
La madre guarda Svetlana con aria di forte disapprovazione…”Che boiate stai à dì?Aò, mi fai venire il cagotto…” per poi allontanarsi in direzione di un altro ragazzo, conciato con un look finto trasandato, un sancarlino che vorrebbe far finta di essere un no-global risultando solo infinitamente ridicolo e triste. “Mmmh, salve…cerco un appartamento per la mia figlia…tu sei in appartemento vero?”
Studente, sconcertato:”S..sì…”
Madre:”Bene…se mi vuoi seguire in bagno…ho un’offerta molto interessante da farti…” per poi staccarsi un attimo, facendo segno al ragazzo di seguirla. “Ah, porca puttana, portati i preservativi. Quest’estate mi sono beccata la clamidia, la gonorrea, la sifilide e la candida…sai com’è, li mortacci…”
Studente, assolutamente non sorpreso:”Beh, io ho un po’ di coca per darci la carica…”
Madre, sorridente:”Cazzo, me gusta. Svetlana, prendi questi 5 euro e vai a quel baretto a farti servire il tuo cazzo di tè delle cinque, io sarò via per un po’…”
Svetlana:”….”
La madre si allontana con il giovane virgulto della gioventù locale, tutta quanta sculettante. Svetlana, tristissima, si avvia verso il baretto, per finire gettata a terra da una gang di Latin King ecuadoregni, che la derubano di tutti i soldi e del cellulare. Visto che ci sono, le pisciano anche addosso.
Annunci
21 commenti leave one →
  1. netstar permalink
    gennaio 26, 2007 10:33 pm

    ahahahah, sei un mito! 😀

  2. blixxxa permalink
    gennaio 27, 2007 3:12 am

    oggi ho provato un’imprevista e inarrestabile simpatia per la madre…possibile che mi siano volute 3 puntate per capire che donna eccezionale sia???

  3. Lario3 permalink
    gennaio 27, 2007 10:21 am

    Viva SVETLANA 😀CIAO!!!

  4. monicagellerb permalink
    gennaio 27, 2007 10:53 am

    No guarda, mi è bastata la foto, non voglio leggere, te prego… -___-

  5. giuy permalink
    gennaio 28, 2007 9:47 am

    hihi.mi mancavano i tuoi bizzarri racconti 🙂 @Monica:dovresti leggerlo 🙂

  6. Sere permalink
    gennaio 28, 2007 11:22 am

    Ahhhhhh! Lo IULM no no no e ancora no!!!Sveti è sempre la più colta e la più figa! La madre ha toccato nuove vette di vaccosità! Mi ricorda molto la scena di Gilmor Girls quando Rory va al college e Lorelay l’accompagna, la prima tutta persa a cercare biblioteche e mense, l’altra si guarda intorno tutta eccitata!!Bisù al mio pati!

  7. Anonymous permalink
    gennaio 28, 2007 3:19 pm

    beh non proprio come una mamma per amica ma le circostanze sono simili…beh poi xò devi dire dove va a abitare…non me lo sarei aspettato dalla madre…!!^^

  8. Ghebuz permalink
    gennaio 28, 2007 5:06 pm

    @Netstar: un mito io??O_o aaah, potrei finire con il pensarlo per davvero e illudermi di diventare un qualcuno nella vita.@Blixxxa: la madre di Svetlana è un donnone con un suo perchè, d’altronde ha una figlia sfigatissima.@Lario3: prossima candidata dei Radicali!@MonicaGeller:ma noo, guarda che non offendo mica lo IULM!@Giuy: grazie!E’ da un po’ di tempo che non capitavi sul mio blog!Como va?@Sere: le vette di vaccosità della madre verranno superate sempre di più, la farò accoppiare con qualsiasi essere vivente nel raggio di qualche chilometro. Io adoro le Gilmore, però senza dubbio amo la madre. La figlia è una stronza, odio Rory.@Anonimo: vedrai dove andrà ad abitare, prossimamente accadrà di tutto…tipo la madre che mette in palio la verginità della figlia!

  9. Barbara23 permalink
    gennaio 28, 2007 5:51 pm

    Sembra la madre di Tori Spelling! O_O(scommetto che hai visto quella sottospecie di teelfilm su MTV!;)

  10. Uriel permalink
    gennaio 29, 2007 11:04 am

    Vedi, ci sono cose che differenziano lo scribacchino dallo scrittore: In viaggio con lei, la madre, <>quasi un archetipo<>.Quel “quasi un archetipo” fa di te uno scrittore. MITICO!Uriel

  11. Ghebuz permalink
    gennaio 29, 2007 12:06 pm

    @Barbara23: intendi so Notorious? No, purtroppo non ho mai avuto occasione di vedere tale boiata…anche perchè disprezzo Tori Spelling :-p@Uriel: casomai è la prova lampante della mia incapacità di scrivere qualcosa di decente!

  12. Anonymous permalink
    gennaio 29, 2007 1:16 pm

    eheh visto?w svetlana e la madre…….balzana!cerca la rima alternativa!ciaokappaprog

  13. Lario3 permalink
    gennaio 29, 2007 4:58 pm

    Mastella BUUU!!! 😀CIAO!!!

  14. dottorG permalink
    gennaio 29, 2007 5:26 pm

    poi però non ti lamentare delle chiavi di ricerca… 😀

  15. Ghebuz permalink
    gennaio 29, 2007 5:53 pm

    @Anonimo: balzana…mmmh, chissà quale potrebbe essere la rima alternativa! La sig. madre di Svetlana è un’idola!@Lario3: è semplicemente un pirla.@DottorG: ma io non mi lamento mica delle chiavi di ricerca, anzi gongolo a vedere la depravazione generale.

  16. L'Anonimo permalink
    gennaio 29, 2007 7:47 pm

    AHAH ti prego indicami il punto preciso dove ci vedi la marcuzzi dai 🙂Ciao L’Anonimo

  17. Ghebuz permalink
    gennaio 30, 2007 1:27 pm

    @L’anonimo: se guardi meglio ci puoi trovare anche Liorni!

  18. Nalkila permalink
    gennaio 30, 2007 1:47 pm

    Aahahaha povera svetlana!!! ;D

  19. Ghebuz permalink
    gennaio 30, 2007 2:29 pm

    @Nalkila: provi empatia nei suoi confronti?:-p

  20. giuy permalink
    gennaio 30, 2007 11:03 pm

    ultimamente sono un po’ incasinata, ma leggerti è sempre un piacere 🙂

  21. Ghebuz permalink
    gennaio 31, 2007 1:10 pm

    @Giuy: mi dispiace!Cmq grazie 🙂

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione / Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione / Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione / Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione / Modifica )

Connessione a %s...

%d blogger hanno fatto clic su Mi Piace per questo: