Skip to content

BALLE GIRATE

luglio 16, 2007
Oggi ho le balle girate, ma alla grande. Hanno compiuto un giro completo, un angolo giro direi, a 360°, e ora si sono staccate, hanno assunto vita autonoma e stanno vagando indisturbate per le vie di Padova seminando il panico. Tra pochi minuti inizieranno a crescere a dismisura, diventando 2 simil-Godzilla sferiche e attaccheranno qualsiasi cosa si troverà davanti a loro, per poi demolire il centro di questa città di dementi.

La causa scatenante?Un inutile esame di Iconologia del Cinema, ben 3 crediti direi.
Ora mi domando: che utilità ha un esame del genere nella mia specialistica?Nessuna. Si è trattato del corso più inutile della storia, il docente ci ha fatto vedere spezzoni da 5 film che si ricollegano al tema del realismo, e basta. Beh, beh, un corso veramente pregnante, ma vabbè, sono 3 crediti (obbligatori per giunta) e quindi si è obbligati a frequentare questa immane cazzata. Io avrei aggiunto crediti a Comunicazione D’Impresa, o creato un nuovo esame di Marketing, ma vabbè.

Il problema è un altro.
Il prof è un coglione spaccamaroni.
Cazzo, insegni un corso da 3 crediti e interroghi per 30 minuti, chiedendo di ricostruire nei dettagli ogni scena analizzata di quei film. Vabbè, può andare anche bene, anche se la proporzione crediti-durata dell’interrogazione mi sembra assolutamente sproporzionata.

Stamattina, il dramma.
Sono il 12esimo della lista, sono venuto giù apposta da Padova per fare sta merda di esame e quel coglione ha appena iniziato ad interrogare. Con fare serafico e con la mente probabilmente obnubilata da qualche cannone (quel vecchio balordo è chiaramente stra-fatto di THC) ha candidamente dichiarato: “Non so se riesco a fare tutti quella della specialistica oggi…”
Da notare, siamo ben in 16 ad affrontare l’esame oggi. “Non so nemmeno se riuscirò ad arrivare al numero 12…”
Ma porca puttana ladra, anche mia nonna en candia riuscirebbe ad interrogare 12 se non 16 persone in un giorno. Ma lui no, lui è calmo, pacioso, lento, scassapalle. Avete presente quei rompicoglioni che ti obbligano a vedere un film fino alla fine, fino ai titoli di coda?Quelle dementi persone che continuano mandare avanti e indietro la stessa scena, per meglio apprezzare l’inutilissimo particolare di una mano appoggiata al muro?Ecco.
E oggi, invece di iniziare alle 9.30, ha perso tempo in un’inutile statistica contando quante persone (comprese quelle della triennale) non si sono presentate all’appello, per poi infastidirci con stupide comunicazioni di servizio. “Non so se vi interessa, ma ve lo dico lo stesso. A Bologna, a settembre, partirà un workshop per celebrare Szcz……, lo conoscete no? Massì, quel regista polacco…” Non ce ne sbatte un cazzo, a nessuno. Interrogaci, fai il tuo lavoro e svegliati.

E i film?Parliamone.
L’agenda Nascosta!Probabilmente il peggior film di Loach in circolazione, una palla clamorosa.
Salvatore Giuliano, di Rosi. Vabbè, questo mi è anche piaciuto, è interessante.
E venne un uomo, di Olmi, sulla vita di Papa Roncalli. Vabbè, può passare.
Robinson in Laguna, diretto dal prof. nei lontani anni ’80. La storia di due vecchi guardiani di un’isola della laguna di Venezia (giustamente in stato d’abbandono, spero che l’innalzamento del livello del mare spazzi via quella merda di isola dalla faccia della terra). In tutto il film 2 sole parole, nemmeno scambiate tra i due guardiani, nemmeno a tavola (ma almeno un “Passami il sale…”), ma tra uno di questi e un cane. Disgustorama.
E…Autoritratto Italiano, un documentario in cui le persone “non rappresentano sè stesse, ma sono veramente sè stesse”, praticamente un viaggio delirante nell’Italia più deprimente, tra clown tristerrimi, processioni religiose in qualche paese sperduto in tanta mona, vecchiette che fanno ginnastica e un generale senso di tristezza che aleggia sovrano.

Secondo voi, riuscirò ad essere interrogato oggi?Och, io ne dubito.

—-AGGIORNAMENTO—-

Alla fine sono stato interrogato, il prof. doveva arrivare alle 2.30 ma è comparso magicamente alle 3. Tutto sommato è stato anche simpatico, ha scherzato e non ha chiesto robe eccessivamente bastarde, l’ho rivalutato. Ora non toccherò più nessun libro fino a settembre 😀

Annunci
16 commenti leave one →
  1. Lario3 permalink
    luglio 16, 2007 9:19 am

    Infatti: è da allora che fa l’ambulanza 😀CIAO!!!

  2. gianl permalink
    luglio 16, 2007 10:05 am

    Abbi fede, abbi fede.Che film dimmerda, comunque…

  3. Giuy permalink
    luglio 16, 2007 11:51 am

    Ma che bei film! Com’ è andata? 🙂

  4. Captain's Charisma permalink
    luglio 16, 2007 11:59 am

    La speranza è l’ultima a morire, però , come ben sai, chi visse sperando, morì non si può dire 😉

  5. signor ponza permalink
    luglio 16, 2007 12:30 pm

    Secondo me è da denuncia. Come fa a non riuscire ad interrogare 12 persone? Fondamentalmente non sa fare il suo lavoro. Oltre a saper fare film bellissimi, a quanto pare.

  6. Stefano Gallagher permalink
    luglio 16, 2007 4:23 pm

    Com’è finita? Comunque è da ammazzare un tizio del genere!

  7. grig-io il blogorroico permalink
    luglio 16, 2007 9:52 pm

    e poi? e poi? e poi?

  8. netstar permalink
    luglio 16, 2007 10:11 pm

    su su, non lamentarti, oggi ho fatto un orale di 3 ore per cinque crediti. 😉

  9. NanniPirlètta permalink
    luglio 16, 2007 10:20 pm

    Ero passata per sapere come era andato l’esame ma mi sa che è meglio che mi faccio un giro anche domani… Allora ti dico acora una volta “tra le tette della formica” (e visto che non mi hai risposto, dovresti dire “speriamo di trovarle”)Per inciso: Io guardo sempre i titoli di coda dei film.

  10. Ares79 permalink
    luglio 17, 2007 7:57 am

    quanto odio questi intellettualoidi che bazzicano il mondo del cinema.e che film di merda che ha scelto!Salvatore Giuliano a parte…

  11. Niccolò permalink
    luglio 17, 2007 12:59 pm

    Poteva farti vedere “Pallottole Cinesi” almeno, per riscattare i restanti orrori!

  12. annarella permalink
    luglio 17, 2007 4:05 pm

    Per consolarti, ti lascio questo link ad un video di tamarre giapponesi:http://crayonpanda.vox.com/library/post/foxxi-misq.html

  13. alessia permalink
    luglio 17, 2007 6:40 pm

    come ti capisco..fare due volte un esame da due miseri crediti perchè il prof è un porcone che ha molto desiderio di rivedermi per alzarmi il voto ti sembra carino? due compiti identici ma al primo mi ha appioppato un 26 e al secondo(identico all’altro)il 30 che porca paletta mi meritavo. che sia maledetto da dio e dagli uomini. adesso però devo cimentarmi in storia contemporanea, e sto perdendo tutti i capelli. essì che ce ne vuole. essì che sono esaurita. essì che mi butto di testa dal balcone.addio fratello, me ne vò.

  14. Anonymous permalink
    luglio 18, 2007 8:15 am

    Com’è andato l’esame? Sei in vacanza? Emmuoviti che intanto io vado al mare ghghgh!!Nà

  15. Ghebuz permalink
    luglio 18, 2007 9:20 am

    @Lario3: io da domani farò il deltaplano.@Gianl: ma che dici?Sono dei capolavori del realismo!Io li tramanderò di generazione in generazione, ai miei figli, ai nipoti, etc. etc.@Giuy: 29 😀 Non preoccuparti, quei film te li presterò, DEVONO essere visti.@Captain’s Charisma: per fortuna il prof. si è velocizzato ed è riuscito a farci tutti. Altrimenti avrei avuto una crisi isterica.@Signor Ponza: io lo chiamerei fancazzismo. Fossi un professore mi impegnerei ad interrogare tutti in meno giorni possibile. @Stefano Gallagher: è andata bene alla fine 😀 Un tipo del genere è da internare in un gulag?@Grig-io: e poi è andata!@Netstar: apperò, allora posso consolarmi. Di che esame si trattava?O_o@Nannipirletta: guardi sempre i titoli di coda dei film?Sei folle!Cioè, io li vedevo una volta, poi man mano mi sono smaronato…ti è arrivato il mio msg da splinder?@Ares79: Salvatore Giuliano ha un suo perchè, a me è piaciuto anche!Ti consiglio soprattutto Autoritratto italiano, offre delle immagini indimenticabili.@Niccolò: io avrei fatto vedere altri film che si rifacevano sempre al tema del realismo, magari più recenti. Ecco, Fucking Amal 😀@Annarella: appena sono a casa li guardo. Ora sono in ufficio e non posso 😦@Alessia: aah, che simpatia!Per fortuna che nessun prof ci ha provato con me allora (e nessuna professoressa anche :-P). Cmq l’esame di Storia Contemporanea lo feci il primo anno della triennale, mi ricordo che strippavo quotidianamente e che di notte mi sognavo di guerre inesistenti e trattati tra Uzbekistan e Burkina Faso.@Anonimo: macchè, in vacanza ci vado tra due settimane 😦 MALEDETTA ghghgh

  16. asylumyears permalink
    aprile 9, 2008 6:35 pm

    lascia perdere, mario brenta è un genio.

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione / Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione / Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione / Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione / Modifica )

Connessione a %s...

%d blogger hanno fatto clic su Mi Piace per questo: