Skip to content

I DOLCI RISVEGLI NATALIZI DI GHEBA PENSIERO + AUGURI

dicembre 26, 2007
Che gioia!Che felicità!E’ la mattina di Natale…la neve scende lieve dal cielo bianco e vaporoso, andando a coprire tutto quanto come un caldo mantello…la gente, ridente, esce dalla Santa Messa:”Auguri!Auguri!Sia lodata questa giornata!” Intanto, le colf filippine sono allegramente relegate in cucina: con un sorriso stampato in volto, stanno aiutando le matrone a completare i loro prelibati manicaretti che saranno poi serviti durante il pranzo natalizio. I bambini, felici, si svegliano dopo una notte passata a sognare i regali più belli e prestigiosi…ancora in pigiama, accorrono sotto il maestoso abete in salotto, per scoprire cosa ha portato Babbo Natale.
Siparietto num. 1
Il bambino, gioioso e festante, apre la porta del salotto per trovare il cadavere di Babbo Natale in una pozza di sangue, schiacciato dal peso inesorabile dell’albero di Natale che gli è crollato addosso. Il gatto, poco più in là, sta giocherellando con gli occhi del lurido ciccione rossovestito, che gli ha strappato nottetempo.
Siparietto num. 2
Il bambino, gioioso e festante, apre la porta del salotto per non trovare nulla. Ma proprio nulla, nemmeno l’albero, nessuna decorazione, niente di niente. Sconcertato, guarda fuori dalla finestra: nessun addobbo esterno, niente. Inizia a tremare, a scoppiare in lacrime, a disperarsi: sopraffatto dalla tragedia, decide di porre fine alla sua esistenza bevendosi l’Ace Gentile.
Siparietto num. 3
Il bambino, gioioso e festante, apre la porta del salotto per trovare i genitori morti legati all’albero e la casa tutta quanta a soqquadro. Scritte sataniche sulle pareti, sangue ovunque…un biglietto, poco più in là, recita:”Hai voluto fare lo stronzo quest’anno, piccolo figlio di puttana?”
Siparietto num. 4
Il bambino, gioioso e festante, apre la porta del salotto per trovare il padre e la madre intenti a cucinare Rudolph, la renna dal naso rosso. Poco più in là si intravede Babbo Natale in lacrime.
Siparietto num. 5
Il bambino, gioioso e festante, apre la porta del salotto per non trovare nessun regalo sotto l’albero. Un po’ preoccupato, apre la porta della stanza da letto dei genitori, per trovare la madre a smorzacandela su Babbo Natale, ignudo, la pancia che straborda dovunque, ma sempre con la barba posticcia e l’orrido cappellino in testa. Sul comodino, una bottiglia di vino della peggior specie e uno specchio con alcune righe di una strana sostanza bianca.
Bambino:”M..mamma?” visibilmente sconcertato.
Mamma:”Porca puttana, che cazzo ci fai sveglio così presto?” guardandolo con aria di disprezzo.
Babbo Natale:”E questo sarebbe quel minchione del tuo figlio?Avevo immaginato fosse un coglione del genere, visti i regali che pretendeva sulla cartolina…i Gormiti non esistono, mona!”
Bambino, in lacrime:”Mamma, perchè?Perchè???E dove si trova papà?”
La mamma giustamente malcaga il figlio, tutta presa a sniffare un po’ di coca dal comodino. Dal naso cola un piccolo filo di sangue, che le scivola lungo il collo.
Babbo Natale:”E’ di fuori a farsi dare una ripassata dai folletti…scolta, renditi utile, se vuoi i tuoi Gormiti di merda…attiva quella cazzo di telecamera, chiudi la porta e vattene fuori a giocare a palle di neve con i tuoi stupidi amici, che voglio mettere quella ruganta di tua madre su Pornotube…”
Visto che domattina parto per la montagna, auguro a tutti un BUON ANNO!
Annunci
11 commenti leave one →
  1. Signor Ponza permalink
    dicembre 27, 2007 10:32 am

    Voto la numero 4.

  2. Ila permalink
    dicembre 27, 2007 10:38 am

    La 5 mi ricorda vagamente le avventure della povera Svetlana…Ma Gheba,una cosa, perchè proprio brianzola? Non so se prenderla bene:)

  3. Stefano Gallagher permalink
    dicembre 27, 2007 2:05 pm

    Ah! Questi sono Natali come si deve!Comunque w criticare la squallida Acqui Terme! Credo che sia la zona con le cittadine più brutte del Nord-Ovest. Quando ci ripassi fatti un giro a Ronco Scrivia, Acqui ti sembrerà l’Eden a confronto! 🙂

  4. Oscar permalink
    dicembre 27, 2007 2:19 pm

    Questo post ha completamente annichilito la mia gioiosità natalizia….

  5. Robin permalink
    dicembre 27, 2007 3:27 pm

    La 3) e l’ultima sono le scenette migliori. Dei veri capolavori. Però, io la mamma l’avrei messa a pecora. A smorzacandela con un tipo con quella panza, forse esce maluccio.See ya!

  6. monicagellerb permalink
    dicembre 27, 2007 7:24 pm

    Ora, va bene tutto, ma lo scenario 5 è apocalittico. Credo di esserne rimasta traumatizzata, voglio dire, cioè…ma come funziona la tua mente? O_O’*indietreggia lentamente impaurita da Ghebuz*

  7. niccolo' permalink
    dicembre 28, 2007 10:00 am

    Non riesco a credere che tu non conosca < HREF="http://www.youtube.com/watch?v=6mYYIZCDaOw" REL="nofollow">questo<>.

  8. grig-io il blogorroico permalink
    dicembre 28, 2007 4:55 pm

    I classificato: siparietto # 4.II classificato: siparietto #5.III classificato: i restanti aex equo.auguri di Buone Feste retroattivi. retroattvi perché Natale è già passato.ciaoun passante che non passava da una vita ma spera di riuscire a ripassare più spesso.

  9. grig-io il blogorroico permalink
    dicembre 28, 2007 4:57 pm

    ps: per tua somma gioia, esiste in giro, se non l’hai già vista, qualche vignetta di Babbo Natale che caga nel camino..

  10. Ghebuz permalink
    dicembre 28, 2007 9:21 pm

    @Signor Ponza: wow, ottima scelta!@Ila: infatti, la 5a è chiaramente ispirata alle miserevoli avventure di quella donnina!Non so perchè brianzola, avevo quell’impressione!@Stefano Gallagher: sono signori natali!Cmq quella zona è veramente squallida, mi è venuta la depressione solo a passarci, figuraci a viverci!@Oscar: è giusto così, il Natale deve essere distrutto!gna-ah!@Robin: in effetti, però sarebbe stato troppo truculento…ti vedi Babbo Natale urlare al figlio:”Guarda quella ruganta della tua madre come ama prenderlo da dietro?”@MonicagellerB: Monica, sei davvero rimasta così scandalizzata…noo, povera…cmq la mia mente è bacata ormai 😦@Niccolò: purtroppo l’avevo già beccato una volta su YouTube…quando è troppo è troppo O_o@Grig-io: oh salve, tanti auguri di Natale anche a te!L’immagine di Babbo che caga nel camino un po’ mi manca 😀

  11. grig-io il blogorroico permalink
    dicembre 30, 2007 1:25 am

    ma tranquillo che recuperi in pieno con il Knutbab!comunque, se vuoi fare un investimento in cultura personale, basta che cerchi con Google immagini la stringa <>santa shit<>. Ce ne saranno almeno 2/3 varianti diverse, e tutte in poche pagine di risultati!

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione / Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione / Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione / Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione / Modifica )

Connessione a %s...

%d blogger hanno fatto clic su Mi Piace per questo: