Skip to content

L’ALLEGRIA METROPOLITANA DI TRENTO

marzo 9, 2008

Il ponte Milvio di Trento (ossia il ponte squallido che collega Trento a Piedicastello, ricettacolo di clandestini). Ispira tutto, tranne l’amore.

Delicate dediche d’amore nel sottopassaggio

Annunci
14 commenti leave one →
  1. Monicagellerb permalink
    marzo 9, 2008 7:45 pm

    Beh, logica stringente, comunque. Di solito “troia” e “bocchinara” sono consequenziali.

  2. Lario3 permalink
    marzo 9, 2008 7:46 pm

    Ah-ah-ah… sono delle foto stupende 😀Grazie per il commento, CIAO!!!

  3. Scuola di ladri permalink
    marzo 10, 2008 2:27 am

    ah, l’amore! (e la poesia)

  4. Uriel permalink
    marzo 10, 2008 9:42 am

    Posso garantire che Roby sia una grandissima troia e una bocchinara fenomanale. Quello li’ e’ semplicemente marketing.Uriel

  5. NanniPirlètta permalink
    marzo 10, 2008 7:20 pm

    Caspita!! E’ fortunata Roby ad avere qualcuno che la pensa così tanto!

  6. grig-io il blogorroico permalink
    marzo 10, 2008 11:21 pm

    La graziosità della calligrafia è a dir poco <>un amore<>, abbinata al messaggio.

  7. Anonymous permalink
    marzo 12, 2008 1:29 pm

    Oh gemma dell’alpe oh amato trentino…sAM

  8. Stefano Gallagher permalink
    marzo 13, 2008 8:19 pm

    Figurati, a Savona li hanno messi sul ponte dell’Ipercoop…tristezza e squallore senza fine…Ehm…Facebook sarebbe?

  9. Ghebuz permalink
    marzo 14, 2008 11:29 am

    @MonicaGellerB: sotto questo punto di vista, la tua osservazione è più che giusta. Mumble mumble…@Lario3: prossimanente altre 😀@Scuola di ladri: questa Roby effettivamente si è fatta volere bene.@Uriel: mh, hai avuto a che fare con la tanto decantata e deflorata Roby?^^@Nannipirletta: Probabilmente le staranno fischiando le orecchie!@Grig-io: anch’io ho fatto caso a quel bellissimo dettaglio, scrive in maniera veramente elegante!@Anonimo: oh soave ollezzo di vividi fior…di vividi fior…rosseggianti su coste selvose, dolce festa di vaghi color!@Stefano: Facebook è un social network, praticamente una droga.Che tristezza infinita vicino l’Ipercoop, wow!

  10. Uriel permalink
    marzo 17, 2008 3:57 pm

    @Uriel: mh, hai avuto a che fare con la tanto decantata e deflorata Roby?^^—-Beh, li’ non c’e’ scritto il cognome. Basta aver avuto a che fare con UNA roberta per soddisfare la condizione.Uriel

  11. Ghebuz permalink
    marzo 18, 2008 12:48 pm

    @Uriel: forse quelle che si chiamano Roberta sono rugante di default 😀

  12. Tommy permalink
    marzo 22, 2008 5:18 pm

    L’ho fotografata anch’io quella scritta!!!!E poi c’è un lucchetto anche sul cavalcavia poco distante dal ponte di Piedicastello… che comunque che io sappia si chiama “Ponte S.Lorenzo”

  13. Ghebuz permalink
    marzo 23, 2008 8:13 pm

    @Tommy: no no, il Ponte Milvio è quel ponte di Roma dove vengono appesi tutti quei ridicoli lucchetti…non ho mai saputo il nome di quel ponte di Trento, l’ho ribattezzato così 😀

  14. Anonymous permalink
    gennaio 5, 2009 5:02 pm

    ahahah fatevi un giro sul ponte di trento dove c’erano i lucchetti….il goonies platoon c’ha pensato a portarli da un ferramenta…fottetevi abbiamo interotto parecchi sogni…GP

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione / Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione / Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione / Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione / Modifica )

Connessione a %s...

%d blogger hanno fatto clic su Mi Piace per questo: